Non tutti i bastardi sono di Vienna

Molesini, Andrea,
15,88 €

In winkelwagen

In prijs verlaagd!

-10,71 €

26,59 €

Beschikbaarheid: In Voorraad
Voor 15u30u besteld, volgende werkdag bij u thuis

 

PX9788838925009

Bij aanschaf van dit product krijgt u in totaal 15 Loyaliteit punten. Uw winkelwagen bevat een totaal aan 15 punten die omgezet kunnen worden in een waardebon van 0,75 €.


Meer informatie

Orgoglio, patriottismo, odio, amore: passioni pure e antiche si mescolano e si scontrano tra loro, intorbidate più che raffrenate dal senso, anch'esso antico, di reticenza e onore. Villa Spada, dimora signorile di un paesino a pochi chilometri dal Piave, nei giorni compresi tra il 9 novembre 1917 e il 30 ottobre 1918: siamo nell'area geografica e nell'arco temporale della disfatta di Caporetto e della conquista austriaca. Nella villa vivono i signori: il nonno Guglielmo Spada, un originale, e la nonna Nancy, colta e ardita; la zia Maria, che tiene in pugno l'andamento della casa; il giovane Paolo, diciassettenne, orfano, nel pieno dei furori dell'età; la giovane Giulia, procace e un po' folle, con la sua chioma fiammeggiante. E si muove in faccende la servitù: la cuoca Teresa, dura come legno di bosso e di saggezza stagionata; la figlia stolta Loretta, e il gigantesco custode Renato, da poco venuto alla villa. La storia, che il giovane Paolo racconta, inizia con l'insediamento nella grande casa del comando militare nemico. Un crudo episodio di violenza su fanciulle contadine e di dileggio del parroco del villaggio, accende il desiderio di rivalsa. Un conflitto in cui tutto si perde, una cospirazione patriottica in cui si insinua lo scontro di psicologie, reso degno o misero dall'impossibilità di perdonare, e di separare amore e odio, rispetto e vittoria.

  • Commentaar
  • Nog geen commentaar

    Schrijf uw recensie

    Non tutti i bastardi sono di Vienna

    Non tutti i bastardi sono di Vienna

    Molesini, Andrea,